Museo Archeologico Nazionale di Cagliari

Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari, il più grande della regione Sardegna, fa parte della Cittadella dei Musei intitolata all’illustre Giovanni Lilliu, massimo conoscitore della civiltà nuragica. Il museo vanta il più vasto e pregevole patrimonio di reperti archeologici rinvenuti in Sardegna.

L'esposizione

Reperti del museo archeologico nazionale di CagliariIl museo consta di quattro piani, suddivisi per epoche storiche. Il primo piano, organizzato in ordine cronologico, accoglie reperti dell’Eneolitico quali i manufatti in ossidiana, vetro vulcanico di color nero lucente e particolarmente adatto alla fabbricazione di strumenti da taglio, armi da combattimento e da caccia.

L’età del bronzo spicca con i suoi unici e pregiatissimi gruppi scultorei bronzei provenienti da tutta l’isola, i bronzetti nuragici. Tra questi vi sono i capi tribù di Sardara, unici nel loro genere grazie alla loro particolare veste, i guerrieri con arco e frecce, delle figure femminili, delle raffigurazioni animali, tra i quali prevalgono il toro e il cervo, e le navicelle nuragiche che riproducono in scala le imbarcazioni di epoca nuragica.

Seguono le civiltà Fenicia, Punica e Romana anch’esse riccamente rappresentate.Tra i reperti fenici vi sono delle ceramiche preziosamente decorate e una serie di monili, fra i quali spicca la famosa collana policroma in pasta vitrea composta da grosse perle e, centralmente, da piccole teste barbute.

Interno del museo archeologico nazionale di CagliariDi epoca Romana sono esposte statue come quella loricata (dove il soggetto è rappresentato con una corazza di cuoio o metallo) di Druso Minore, rappresentante un giovane in abbigliamento militare. Essa fu rinvenuta nel Sulcis in località Su Narboni, area che ospitò presumibilmente un foro cittadino. La statua di Druso, perfettamente conservata, fa parte di una serie di loricati prodotti alla fine dell’età Ellenistica. Il primo piano si conclude con notevoli collezioni di monete di epoca romana e punica.

Immagini del museo archeologico nazionale di CagliariI piani superiori sono destinati alle varie aree archeologiche della Sardegna. Nell’area dedicata ai reperti rinvenuti nel sito archeologico di Nora (Pula) è apprezzabile la Stele di Nora, pietra arenaria recante un’iscrizione in alfabeto fenicio e presumibilmente prima testimonianza del nome “Sardegna”. Nell’area dedicata ai ritrovamenti della Necropoli Fenicio-Punica di Tuvixeddu (Cagliari) sono esposti una serie di ex-voto, corredi funerari, oggettistica varia, amuleti di varie dimensioni e tipologia, con cui venivano ornati i sepolcri in epoca punica.Gli amuleti venivano utilizzati, in vita, per ornare collane, come pendenti e come bracciali; dopo la morte, ornavano il defunto per usufruire anche nell’aldilà dei loro benefici di protezione contro il male. La Necropoli di Tuvixeddu è la più grande testimonianza nel mediterraneo di architettura funeraria della cultura Fenicio-Punica.

Nell’area dedicata a Chia troviamo la rarissima statua del Dio Bes, divinità egizia scolpita su pietra arenaria, caratterizzata dalla sua goffa e deforme figura. Fu ritrovata nei pressi di Chia, dove venne rinvenuta un’acropoli e sotto ad essa una necropoli, insieme ad una serie di corredi funebri di notevole interesse, a testimonianza dell’opulenza della città. Il Museo Archeologico di Cagliari da la possibilità di ripercorrere la storia della Sardegna, vivendo a pieno i cambiamenti che la segnarono e che l’hanno resa l’isola che attualmente è.

E’ presente inoltre un percorso tattile, destinato alla crescita e all’integrazione culturale dei non vedenti e ipovedenti, che possono così vivere un’esperienza conoscitiva attraverso un percorso basato sul tatto.

Che cosa visitare nelle vicinanze?

La Cittadella dei Musei si trova nei pressi della Torre di San Pancrazio, del Palazzo delle Seziate, dalla passeggiata panoramica di viale Buon Cammino e risulta distante poche centinaia di metri dalla Cattedrale di Cagliari, dal Palazzo Viceregio e dall’Ex Palazzo di Città.

Indirizzo

Cittadella dei Musei Piazza Arsenale, 1 - 09123 Cagliari

Telefono

+39 070 655911 / 60518245

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bus

7 - 8

Gestione

Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Cagliari e Oristano